Powerlifting Italia Forum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


Forum ufficiale della FIPL, Federazione Italiana Powerlifting
 
IndiceUltime immaginiCercaRegistratiAccedi

 

 La mia panca è differente ...

Andare in basso 
+4
Alessandro
berserk
hotmauro76
RatioLifter
8 partecipanti
AutoreMessaggio
RatioLifter

RatioLifter


Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 49
Località : Milano

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyGio Feb 16, 2012 7:42 am

Ciao,
ho un dubbio se forzare una modifica allla mia attuale tecnica o se è più sensato mantenere la mia attuale impostazione. Attualmente sto provando a eseguire la parte concentrica con un movimento verticale (spingendo verso i piedi), percepisco però una sensazione di svantaggio meccanico rispetto alla traettoria diagonale verso gli occhi che ho utilizzato fino ad ora. Probabilmente la ridotta componente orizzontale del movimento "verso i piedi" mi fa percepire un'esposività/velocità inferiore. E' il caso di insistere o è preferibile mantenere la traiettoria verso gli occhi?
Appena posso posto un video ...

Grazie per i suggerimenti
Torna in alto Andare in basso
hotmauro76

hotmauro76


Messaggi : 312
Data d'iscrizione : 14.09.10
Età : 46
Località : Lecce

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyGio Feb 16, 2012 1:40 pm

Ank'io provo una sensazione del genere...ma non ti so dire quanto questo sia vantaggioso o meno Neutral
Torna in alto Andare in basso
berserk

berserk


Messaggi : 1072
Data d'iscrizione : 05.06.11
Età : 45
Località : Frosinone

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyGio Feb 16, 2012 1:56 pm

secondo me è individuale...io mi trovo comunque meglio con la I...

Sono le due storiche fazioni "la via piu' corta e diritta è la migliore" da una parte...e "la traiettoria diagonale dall'altra".....
hanno ragione entrambi, dipende dalle prefernze individuali secondo me.
Torna in alto Andare in basso
RatioLifter

RatioLifter


Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 49
Località : Milano

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyGio Feb 16, 2012 2:36 pm

Grazie per i pareri.
L'unico problema che riscontro con l'attuale traiettoria verso gli occhi è la tendenza, quando il carico si avvicina al massimale, ad anticipare lo spostamento orizzontale aprendo i gomiti e spostando il carico sulle spalle, tutto ciò è probabilmente dovuto ad una tecnica ancora non consolidata e da affinare.
La mia idea è quella di concentrarmi su una spinta verticale nei primi centimetri dell'alzata per poi lasciare che il bilanciere prosegua la sua corsa con una traiettoria verso gli occhi, percepita come "naturale".
Torna in alto Andare in basso
Alessandro

Alessandro


Messaggi : 267
Data d'iscrizione : 26.03.11
Età : 34
Località : Provincia di Cuneo (zona Langhe)

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyVen Feb 17, 2012 4:03 pm

Io ho notato da un po' una cosa: quando devo fare più ripetizioni e magari non ho un carico molto impegnativo, la traettoria verticale è quella che mi da il miglior rapporto spinta/dispendio energetico, perchè devo semplicemente andare su e giù. Quando invece devo fare una singola mi viene più comodo una volta che ho acquisito esplosività di spingere leggermente verso la testa per semplificare la chiusura. Ho notato che è una cosa che tendo a fare anche quando fatico con carichi impegnativi. Forse perchè psicologicamente ricerco il supporto dei fermi del Power Rack. Al contrario, però, la spinta verso la testa mi svantaggia se la applico ad ogni ripetizione, perchè poi mi ritrovo in una posizione a braccia tese troppo "fuori portata" e nel portare il bilanciere al petto non so mai come fare, cosa che mi fa spendere più energia di quanta dovrei.
La spinta verso i piedi invece la ritenevo comoda per chiudere una volta ma una volta passato alla tecnica PL, e quindi con l'arco, la trovo più svantaggiosa.
Non so se quello che faccio è giusto, ma per ora così mi ci ritrovo abbastanza: verticale con + rip, verso la testa in singole o nelle ultime rip con carichi faticosi.
Qualcuno si identifica con quanto ho detto?
Torna in alto Andare in basso
Divano

Divano


Messaggi : 460
Data d'iscrizione : 16.09.10
Età : 34
Località : Collegno (To)

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyVen Feb 17, 2012 9:04 pm

Secondo me c'è il dove spingere è rilevante fino ad un certo punto. Secondo me è "ingombrante" pensare dove spingere, ma piuttosto è importante scendere impostati in maniera perfetta e compatta e una volta in spinta tirare il petto infuori. La traiettoria viene praticamente da se.
Torna in alto Andare in basso
http://www.myspace.com/endoveinband
magicaburla

magicaburla


Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 10.02.12
Località : Perugia

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyDom Feb 19, 2012 8:19 pm

Concordo con Alessandro. Anch'io tenderei a preferire la spinta verso gli occhi con carichi molto prossimi al massimale. Il problema è che, per farlo, dovrei staccare il bilanciere da una posizione piuttosto arretrata, per evitare, in fase di chiusura, di scorticarmi le nocche. Ma, allenandomi da solo, trovo troppo gravoso per le spalle staccare il bilanciere da una posizione troppo arretrata.
Dello spostamento orizzontale del bilanciere in chiusura parla anche Tonymusante in un noto articolo:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Torna in alto Andare in basso
pironman




Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 14.01.12

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyLun Feb 20, 2012 5:55 pm

quello che dite mi è del tutto nuovo! Question Question

io ho sempre spinto verso l'alto e basta, non mi sono mai posto il problema di spingere in diagonale verso i piedi o verso gli occhi
Torna in alto Andare in basso
berserk

berserk


Messaggi : 1072
Data d'iscrizione : 05.06.11
Età : 45
Località : Frosinone

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyLun Feb 20, 2012 9:47 pm

magicaburla ha scritto:
Concordo con Alessandro. Anch'io tenderei a preferire la spinta verso gli occhi con carichi molto prossimi al massimale. Il problema è che, per farlo, dovrei staccare il bilanciere da una posizione piuttosto arretrata, per evitare, in fase di chiusura, di scorticarmi le nocche. Ma, allenandomi da solo, trovo troppo gravoso per le spalle staccare il bilanciere da una posizione troppo arretrata.

se vuoi un sistema potrebbe essere quello di staccare il bila dai supporti alzando il culo e schiacciando quindi le scapole contro la panca. Questo farà in modo che eviti di perdere compattezza pur essendo da solo. Una volta staccato il bila riappoggi il culo coi gomiti serrati e poi inizi. C'è anche chi sale sulla panca coi piedi mentre stacca il bila. Anche io lo faccio a volte quando sono solo.
Torna in alto Andare in basso
magicaburla

magicaburla


Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 10.02.12
Località : Perugia

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyMar Feb 21, 2012 9:13 am

berserk ha scritto:
magicaburla ha scritto:
Concordo con Alessandro. Anch'io tenderei a preferire la spinta verso gli occhi con carichi molto prossimi al massimale. Il problema è che, per farlo, dovrei staccare il bilanciere da una posizione piuttosto arretrata, per evitare, in fase di chiusura, di scorticarmi le nocche. Ma, allenandomi da solo, trovo troppo gravoso per le spalle staccare il bilanciere da una posizione troppo arretrata.

se vuoi un sistema potrebbe essere quello di staccare il bila dai supporti alzando il culo e schiacciando quindi le scapole contro la panca. Questo farà in modo che eviti di perdere compattezza pur essendo da solo. Una volta staccato il bila riappoggi il culo coi gomiti serrati e poi inizi. C'è anche chi sale sulla panca coi piedi mentre stacca il bila. Anche io lo faccio a volte quando sono solo.
In effetti questo già lo faccio, ma sebbene mi consenta in effetti un maggiore comfort nello staccare il bilanciere, resta il fatto che non posso comunque farlo da una posizione che comunque resterebbe troppo arretrata. La situazione è aggravata dal fatto che anche 'la mia panca è differente', intesa proprio come attrezzo, dato che ha dei bracci eccessivamente ravvicinati, per cui quando stacco il bilanciere, i mignoli si trovano a contatto ravvicinato con quelli, e dunque, spingendo verso gli occhi rischierei facilmente una collisione tra mani e bracci
Torna in alto Andare in basso
bio33

bio33


Messaggi : 498
Data d'iscrizione : 10.09.11
Età : 30
Località : trapani, sicilia

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyMar Feb 21, 2012 11:50 am

RatioLifter ha scritto:
Ciao,
ho un dubbio se forzare una modifica allla mia attuale tecnica o se è più sensato mantenere la mia attuale impostazione. Attualmente sto provando a eseguire la parte concentrica con un movimento verticale (spingendo verso i piedi), percepisco però una sensazione di svantaggio meccanico rispetto alla traettoria diagonale verso gli occhi che ho utilizzato fino ad ora. Probabilmente la ridotta componente orizzontale del movimento "verso i piedi" mi fa percepire un'esposività/velocità inferiore. E' il caso di insistere o è preferibile mantenere la traiettoria verso gli occhi?
Appena posso posto un video ...

Grazie per i suggerimenti
da quanto esegui la traettoria verso gli occhi e da quanto quella verso i piedi?
Torna in alto Andare in basso
RatioLifter

RatioLifter


Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 49
Località : Milano

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyMar Feb 21, 2012 12:34 pm

bio33 ha scritto:
RatioLifter ha scritto:
Ciao,
ho un dubbio se forzare una modifica allla mia attuale tecnica o se è più sensato mantenere la mia attuale impostazione. Attualmente sto provando a eseguire la parte concentrica con un movimento verticale (spingendo verso i piedi), percepisco però una sensazione di svantaggio meccanico rispetto alla traettoria diagonale verso gli occhi che ho utilizzato fino ad ora. Probabilmente la ridotta componente orizzontale del movimento "verso i piedi" mi fa percepire un'esposività/velocità inferiore. E' il caso di insistere o è preferibile mantenere la traiettoria verso gli occhi?
Appena posso posto un video ...

Grazie per i suggerimenti
da quanto esegui la traettoria verso gli occhi e da quanto quella verso i piedi?

Ho iniziato a notare la differenza nelle mie alzate solo ultimamente: diciamo che per circa 6-8 mesi non ho badato alla traiettoria, assecondando la naturalezza del movimento. Ad oggi, dopo un mesetto di traiettoria verticale, mi rendo conto dei miglioramenti nella stabilità/efficienza del movimento. Attualmente sto lavorando con carichi medio-leggeri, presumo che tra 3-4 settimane, quando mi avvicinerò ai carichi massimali, tenderò a "diagonalizzare" maggiormente il movimento. Sono assolutamente convinto che l'eventuale movimento in diagonale sarà la soluzione per mantenere velocità (attraverso la componente orizzontale) e passare lo sticking point.
Penso verticale, eseguo (a volte) in diagonale. Smile
Torna in alto Andare in basso
bio33

bio33


Messaggi : 498
Data d'iscrizione : 10.09.11
Età : 30
Località : trapani, sicilia

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyMar Feb 21, 2012 12:45 pm

per acquisire un movimento ci vuole tempo, sopratutto se si vuole farlo diventare un movimento naturale

per me è inutile eseguire una certa traettoria con carichi non massimali e adottarne un'altra con i massimali o sub-massimali solo perchè si ha paura di non chiudere l'alzata

dovresti provare entambi le traettorie e allenarti sopra di essere per un pò e poi decidere quale usare
io ho tenuto per 8mesi una traettoria verso gli occhi, poi sono passato a quella verso i piedi e dopo 3mesi ho riscontrato netti miglioramenti, e la tengo tutt'ora(dopo 4mesi)

ma la panca la eseguo 2-3volte a settimana per un bel pò di volte(circa 8 seriex3-5rip)

quello che voglio dirti è: scegli una traettoria, falla diventare tua, assimila per bene(io ci ho impiegato 8 mesi per la prima e 3per la seconda) e poi scegli
non basarti sulle senzazioni di 2 settimane e sopratutto non cambiare traettoria a seconda dei carichi
Torna in alto Andare in basso
RatioLifter

RatioLifter


Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 21.12.11
Età : 49
Località : Milano

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyMar Feb 21, 2012 12:56 pm

bio33 ha scritto:
per acquisire un movimento ci vuole tempo, sopratutto se si vuole farlo diventare un movimento naturale

per me è inutile eseguire una certa traettoria con carichi non massimali e adottarne un'altra con i massimali o sub-massimali solo perchè si ha paura di non chiudere l'alzata

dovresti provare entambi le traettorie e allenarti sopra di essere per un pò e poi decidere quale usare
io ho tenuto per 8mesi una traettoria verso gli occhi, poi sono passato a quella verso i piedi e dopo 3mesi ho riscontrato netti miglioramenti, e la tengo tutt'ora(dopo 4mesi)

ma la panca la eseguo 2-3volte a settimana per un bel pò di volte(circa 8 seriex3-5rip)

quello che voglio dirti è: scegli una traettoria, falla diventare tua, assimila per bene(io ci ho impiegato 8 mesi per la prima e 3per la seconda) e poi scegli
non basarti sulle senzazioni di 2 settimane e sopratutto non cambiare traettoria a seconda dei carichi

Grazie per i suggerimenti, le mie intenzioni sono simili alle tue. Ad oggi ho un frequenza bisettimanale (di panca) che mi sta aiutando a consolidare la tecnica. Il mio riferimento a un cambio di traiettoria con carichi massimali è solo una constatazione di ciò che mi accade quando sono al limite e mi muovo in modo istintivo. Mi forzerò comuque a standardizzare (in verticale) la mia traiettoria.
Torna in alto Andare in basso
bio33

bio33


Messaggi : 498
Data d'iscrizione : 10.09.11
Età : 30
Località : trapani, sicilia

La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... EmptyMar Feb 21, 2012 1:01 pm

fai bene, a tutti penso che sia capitato di aver paura a chiudere un'alzata massimale e portare il bilanciere verso gli occhi
ma nel mio caso si arriva a perdere di gran lunga la giusta traettoria causando un sicuro fallimento dell'alzata

non farti condizionare da panchisti che usano una traettoria verso gli occhi...prima di tutto perchè usano la maglia e poi devi considerare individualità
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato





La mia panca è differente ... Empty
MessaggioTitolo: Re: La mia panca è differente ...   La mia panca è differente ... Empty

Torna in alto Andare in basso
 
La mia panca è differente ...
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Powerlifting Italia Forum :: Powerlifting Italia Forum :: Excercise Technique-
Vai verso: